Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
A BREVE LA PUBBLICAZIONE DEL 'BANDO AMIANTO 2019' - news - Credito - Confartigianato Ravenna

11.02.19: A BREVE LA PUBBLICAZIONE DEL 'BANDO AMIANTO 2019' - news - Credito

La Regione Emilia Romagna, nell’ambito del Piano di Azione Ambientale è in procinto di emanare un bando finalizzato ad incentivare la rimozione e lo smaltimento di manufatti contenenti cemento-amianto attraverso la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese che si faranno carico degli investimenti necessari allo scopo.

Il contenuto del bando che sarà denominato “BANDO AMIANTO 2019 – INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO DI MANUFATTI CONTENENTI CEMENTO – AMIANTO” sarà il seguente:

 

1)      SOGGETTI BENEFICIARI: PMI e Grandi imprese con sede legale o unità locale nella Regione Emilia Romagna. La domanda deve essere presentata dall’impresa che svolge l’attività economica nell’immobile oggetto di bonifica. Nel caso in cui l’immobile sia di proprietà di altri, occorre allegare l’autorizzazione all’intervento da parte del proprietario;

2)      TIPOLOGIA DI PROGETTI FINANZIABILI: Interventi di rimozione e smaltimento di manufatti contenenti amianto in matrice cementizia e/o resinosa. Sono esclusi gli interventi finalizzati al merso adeguamento alle norme esistenti. Per essere ammissibili i progetti dovranno avere un costo complessivo ammissibile che dovrebbe essere di €. 20.000;

3)      TIPOLOGIA ED ENTITA’ DEL CONTRIBUTO: Il regime di aiuto è disciplinato dal Reg. (UE) n.651/2014 – sezione 7 – art.36 “Aiuti per la tutela dell’ambiente” e sarà riconosciuto come indicato nella seguente tabella:

TIPOLOGIA INTERVENTI

%PMI

%GRANDI IMPRESE

IMPORTO MASSIMO

Rimozione e smaltimento amianto

50%

35%

€.150.000

 

 

4)      SPESE AMMISSIBILI – Saranno ammissibili le seguenti voci di spesa:

a)      Spese connesse alle attività di rimozione e smaltimento di manufatti contenenti matrice cementizio e/o resinosa, compresi gli oneri di approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;

b)      Spese per consulenze, progettazione, sviluppo e messa a punto degli interventi nella misura massima del 10% dell’importo di cui al punto a).

            Gli investimenti dovranno essere avviati in data successiva alla presentazione della prenotazione on-line e le fatture di spesa dovranno anch’esse avere data successiva alla presentazione della prenotazione.

5)      MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

a)      1^ Fase: prenotazione on line dalle ore 9 del 21/2/2019 – Click day

b)      2^ fase: domanda di contributo riservato alle imprese ammesse dopo la fase 1) dalle ore 9 del 19 marzo alle ore 16 del 15 aprile.

 

Per l’accesso al sistema per entrambe le fasi sopra indicate è necessario che il titolare/legale rappresentante dell’azienda sia in possesso di credenziali di identità digitali FEDERA di livello alto o SPID.

 

 

Gli addetti del Servizio Credito e Incentivi di Confartigianato sono a disposizione presso gli Uffici dell’Associazione.