Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
CLASS ACTION PER IL RISARCIMENTO DAI COSTRUTTORI DI CAMION PER LE MAGGIORAZIONI SUI LISTINI - news - Ufficio sindacale - Confartigianato Ravenna

24.01.19: CLASS ACTION PER IL RISARCIMENTO DAI COSTRUTTORI DI CAMION PER LE MAGGIORAZIONI SUI LISTINI - news - Ufficio sindacale

CLASS ACTION PER IL RISARCIMENTO DAI COSTRUTTORI DI CAMION PER LE MAGGIORAZIONI SUI LISTINI 
Incardinata ad Amsterdam: il migliore Tribunale in Europa in termini di celerità e precedenti favorevoli.
 
VANTAGGI DI PARTECIPARE ALLA CAUSA COLLETTIVA CON CONFARTIGIANATO:
 
NESSUN RISCHIO E NESSUN COSTO: incluso il rischio di rimborsare le spese alle controparti in caso di sconfitta;
 
GARANZIA DI PROFESSIONALITÀ: l’azione viene portata avanti dai migliori avvocati ed economisti sulla scena internazionale;
 
TRIBUNALE DI AMSTERDAM: il migliore in Europa in termini di celerità e di precedenti favorevoli ai ricorrenti;
 
TUTTE LE IMPRESE che hanno acquistato (o avuto in leasing) nuovi o di seconda mano, i propri mezzi da minimo 6 ton. nel periodo da gennaio 1997 a gennaio 2011 possono partecipare alla Class Action recuperando il maggior prezzo sostenuto;
 
Il TEAM messo in campo da Confartigianato è in grado di portare avanti un’azione verso controparti molto solide finanziariamente e legalmente.
 
CONFARTIGIANATO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA OFFRE A TUTTE LE IMPRESE L’ASSISTENZA E L’ANALISI DEI VEICOLI CHE POTRANNO ESSERE AMMESSI ALLA CLASS ACTION, compresa la valutazione di tutti i documenti necessari per ottenere il massimo rimborso possibile. 
 
Confartigianato provvederà al caricamento delle relative pratiche allegando tutti i documenti e le descrizioni necessarie.
 
Come è noto l’Unione Europea ha condannato i costruttori di automezzi pesanti per colpevoli di aver aumentato i listini dei veicoli.
Di conseguenza vi è la concreta possibilità di recuperare i maggiori costi che hanno pagato le imprese per gli acquisiti di autoveicoli effettuati da gennaio 1997 a gennaio 
2011. 
La somma ha molte possibilità di essere recuperata grazie all’accordo sottoscritto da Confartigianato Trasporti Nazionale (insieme a quasi tutte le Associazioni dei trasportatori italiani), con la Omni Bridgeway, primaria società specializzata nelle Class Action a livello Europeo.
Questa società ha già incardinato la causa sul foro di Amsterdam, avendo raccolto l’adesione di migliaia di imprese europee e presenterà a breve il primo pacchetto di rivendicazioni. 
Anche altri paesi ed associazioni europee hanno aderito a questa azione compresa la Confartigianato, prima Associazione degli imprenditori, che favorirà la partecipazione sia delle imprese di Autotrasporto che quelle che hanno veicoli in conto proprio di peso uguale o superiore a 6 tonn.
Possono partecipare anche le aziende che hanno acquistato, anche tramite leasing, veicoli usati per la prima volta, anche di importazione.
 
PER INFORMAZIONI: TEL. 0544 516191 E-MAIL: andrea.demurtas@confartigianato.ra.it