Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
APPALTI PUBBLICI: COSA CAMBIA. SVOLTO IL SEMINARIO A FAENZA - news - Video - Confartigianato Ravenna

19.02.16: APPALTI PUBBLICI: COSA CAMBIA. SVOLTO IL SEMINARIO A FAENZA - news - Video

Lo scorso 14 gennaio è stata approvata la nuova Legge Delega sugli Appalti Pubblici. Al fine di dare una visione d’insieme sulle scelte fatte dal Governo su questa tematica, Confartigianato ha organizzato, con il contributo della Camera di Commercio di Ravenna, un seminario sul tema ‘Appalti pubblici: cosa cambia’, seminario che si è svolto presso la Sede faentina dell’Associazione.
 
Il comparto delle costruzioni è da sempre un settore economicamente di prioritaria importanza per il territorio della provincia di Ravenna, sia per le eccellenze che esprime in termine di know how e organizzazione d’impresa, sia per il radicamento che ha nella società, ad esempio con una delle prime Scuole Edili d’Italia. In questi anni però è stato uno dei settori più colpiti dalla crisi. Dal 2008 al 2014, infatti, le imprese iscritte alla cassa edile provinciale, e cioè quelle con dipendenti, sono diminuite del 53%, passando da 1.199 a 564. Il dimezzamento del numero delle imprese ha portato a una riduzione del 58% dei lavoratori e del 54% delle ore retribuite valutabili in oltre 60 milioni di euro.
 
All’iniziativa sono intervenuti Stefano Bastianoni, Segretario Nazionale Confartigianato Edilizia – ANAEPA e Guido Camera, Direttore Generale di SOA Group.
 
Marco Granelli, Presidente Regionale Confartigianato Emilia Romagna, nel chiudere il seminario ha rilevato come si tratti di una riforma degli appalti più vicina alle piccole imprese. Le modifiche al Codice degli appalti, infatti, hanno in buona parte accolto le sollecitazioni a valorizzare il ruolo delle aziende artigiane, micro e piccole imprese, contribuendo a risolvere il grave problema dei ritardi di pagamento, semplificando le norme sulla materia e garantendo maggiormente la trasparenza nella filiera degli appalti, dando così in parte attuazione al principio "Think Small First" - "pensare innanzitutto al piccolo" dello Small Business Act.
 
Nell’occasione è stato presentato anche il nuovo servizio appalti “Via alla gara” messo a punto dalla Confartigianato nazionale e rivolto a tutte le aziende associate del comparto delle costruzioni.
 
Il video realizzato da Ravenna Web Tv