Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
DISCIPLINA DELLE SANZIONI SULLE ETICHETTE DI SCARPE E PRODOTTI TESSILI - news - News - Confartigianato Ravenna

26.01.18: DISCIPLINA DELLE SANZIONI SULLE ETICHETTE DI SCARPE E PRODOTTI TESSILI - news - News

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo che dispone il nuovo quadro sanzionatorio per le violazioni della normativa sull’etichettatura di scarpe e prodotti tessili le cui disposizioni sono riportate nella Direttiva 94/11/CE e nel Regolamento UE n. 1007/2011 del Parlamento europeo e del consiglio, del 27 settembre 2011. 
Il decreto risulta decisivo nel completamento dell’intero quadro normativo che aveva come obbiettivo quello di riavvicinare le disposizioni legislative dei vari stati membri in materia di etichettatura dei materiali usati nelle principali componenti delle calzature e nei prodotti tessili.
Il decreto prevede multe dai 200 ai 20mila euro per chi viene meno alle indicazioni previste dalla direttiva europea 94/11, sui componenti delle calzature, e dal regolamento europeo 1007/2011, sulle fibre e la composizione dei prodotti tessili.
Le norme previste dal decreto legislativo 190/2017 si applicano a chi produce, importa o distribuisce sul mercato nazionale scarpe o prodotti tessili che non riportano sulle etichette dei capi e delle calzature tutte le informazioni previste dalle normative europee. 
 
L’impegno di Confartigianato produce, ancora una volta un doppio effetto positivo: da una parte quella di tutelare le produzioni di qualità nell’ottica del “Made in Italy”, dall’altra, invece, quella di fornire ai consumatori una corretta informazione sui prodotti acquistati attraverso l’assoluta trasparenza del mercato e delle informazioni.
 
Per ogni ulteriore informazione potete contattare, presso la Sede provinciale di Confartigianato Ravenna, il Sig. Giulio Di Ticco - Tel. 0544/516179 – giulio.diticco@confartigianato.ra.it