Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Per prestare il consenso, premere ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
SPLIT PAYMENT: ESCLUSI I PROFESSIONISTI - news - Fiscale - Confartigianato Ravenna

17.07.18: SPLIT PAYMENT: ESCLUSI I PROFESSIONISTI - news - Fiscale

A distanza di circa un anno, le prestazioni professionali soggette a ritenuta d’acconto tornano ad essere escluse dallo “Split payment”.

Precisamente, da sabato 14 luglio us, data di entrata in vigore del Dl 87/2018, pubblicato sulla G.U. n.161 del 13 luglio 2018, le fatture dei professionisti non dovranno più riportare la dicitura “Operazione soggetta alla Scissione dei pagamenti di cui all’art.17-ter, Dpr 633/72”.

Per capire quindi, come emettere la fattura, occorrerà fare attenzione alla data di emissione della fattura che determina la nascita dell’obbligo.

Ad esempio: se una fattura per prestazioni professioni rese nel mese di giugno viene emessa il 14 luglio 2018, la fattura non dovrà più indicare la dicitura di cui sopra inerente il meccanismo dello “Split payment”, ma dovrà indicare solamente la ritenuta d’acconto, e si dovrà procedere a liquidare l’iva che confluirà (come le altre) nella liquidazione del periodo.

 

Gli uffici fiscali dell’Associazione restano a disposizione per ulteriori chiarimenti.